L’AQUILA : APERTURA DELLO SPORTELLO IMMIGRATI COME STRADA MAESTRA VERSO UN PERCORSO DI INTEGRAZIONE

272

 

Edlira Banushaj Il Consigliere Aggiunto

Si è tenuta a L’Aquila la Commissione Consiliare Speciale  su Fenomeno Immigratorio e Lavoro Sommerso della Regione Abruzzo su attività presenti sul territorio volte al coinvolgimento dei migranti. La Commissione ha convocato in audizione la Consigliera Comunale Straniera del Comune dell’Aquila dott.ssa Edlira Banushaj per illustrare il suo programma. Nel relazionare sul suo programma la Consigliera Comunale ha focalizzato come punti fondamentali, da parte dei Comuni, l’istituzione della Consulta sull’immigrazione e l’apertura dello sportello immigrati come strada maestra verso un percorso di integrazione, di cui si accennano le principali funzioni.

La Consulta deve essere composta da membri appartenenti a vari settori che interagiscono nel settore dell’Immigrazione, Comune, Prefettura, Inps, Sindacato, Aziende USL, Università, Associazioni degli stranieri, Associazioni di volontariato. La Consulta Comunale dell’immigrazione deve occuparsi di delineare strategie e politiche di accesso ai diritti sociali e di cittadinanza deve esprimere pareri in ordine alle iniziative e agli interventi comunali e territoriali in materia di immigrazione, nell’ambito dei piani e dei programmi in materia socio-sanitaria, orientamento e formazione professionale, diritto allo studio, educazione permanente, edilizia residenziale pubblica.

Lo Sportello Immigrati,  un punto d’incontro dove le persone possono trovare informazioni sul funzionamento dei servizi che il Comune offre sul territorio, sul mondo della scuola, del lavoro, sulle leggi relative all’immigrazione.

Principale finalità del programma, inerente allo Sportello Immigrati, è facilitare l’integrazione degli Stranieri attraverso la Loro assistenza Sociale, Economica, Sanitaria e Legale anche con azioni di promozione e sostegno dell’inclusione sociale e di lotta alle discriminazioni affinché, attraverso l’inserimento nel contesto locale, possa essere garantito il Diritto ed il Dovere di una convivenza civile.

Un plauso è stato fatto dalla commissione al programma della Consigliera Banushaj per la puntualità, la precisione e l’impegno profuso per dare un indirizzo al processo di integrazione nello svolgimento del suo mandato.