L’AQUILA:SPRAR anche ai minori non accompagnati è una grande prova di civiltà per la città dell’Aquila”

470

“Aver approvato in Consiglio Comunale l’allargamento del progetto SPRAR anche ai minori non accompagnati è una grande prova di civiltà per la città dell’Aquila”

Edlira Banushaj (Consigliere Straniero Comune dell’Aquila)  al nostro microfono sul tema dei minori non accompagnati:

Dare sostegno ai bambini e a  chi ha bisogno è la base, per una nazione ed una città, su cui si fondano i principi di una comunità.

Questo tema non può essere per nessun motivo fonte di lotte politiche.

Il voto di una parte della maggioranza non ha messo in imbarazzo il sindaco, come sostiene qualcuno, ma ha dato prova di un grande senso civico.

Su temi come questo non deve essere importante chi propone, minoranza o maggioranza, ma si dovrebbe tener conto dell’interesse che esso riveste e non logiche politiche che esulano dal contesto civile.

Sono sicura, conoscendo da anni il popolo aquilano, che ogni cittadino se interpellato nel merito e messo a conoscenza del progetto avrebbe dato la sua approvazione.

Io credo che su temi che rivestono un carattere sociale di intervento a sostegno dei più deboli e dei più disagiati, siano essi stranieri o italiani che vivono insieme nel nostro territorio, non debbano esserci lotte politiche di schieramento ma una responsabilità comune nell’interesse della comunità che si rappresenta.