Pezzopane (Pd): “No a sciacallaggi su prezzi e truffe”

82

L’AQUILA – “Bene seguire con attenzione le indicazioni del Ministero della Salute con le quali, tra l’altro, s’invita all’igienizzazione di persone e ambienti con prodotti adeguati, per arginare la trasmissione del Coronavirus. Gravissimo che, in rete e non solo, approfittatori senza scrupoli speculino portando alle stelle i prezzi di igienizzanti e mascherine. Prezzi assurdi su alcune delle più frequentate piattaforme per gli acquisti online, dove l’Amuchina, il cui costo normale è di circa 4 euro, è arrivata anche a 199 euro! Mascherine speciali con valvole “Ideali per coronavirus”, e vendute a 189 euro la confezione da 5 pezzi su Amazon. Uno sciacallaggio ancor più vigliacco perché fondato sui leciti timori delle persone. Una speculazione indegna che approfitta anche dell’esaurirsi delle scorte di prodotti igienizzanti in molti punti vendita della nostra regione. La gravissima speculazione su alcuni prodotti online ha indotto il Codacons ad annunciare che presenterà una formale denuncia alla Procura della Repubblica di Roma e alla Guardia di Finanza.Gli aumenti ingiustificati dei prodotti igienizzanti hanno spinto la stessa piattaforma di e-commerce ad intervenire con una nota ufficiale nella quale affermano che sono rimosse le offerte che violano le regole della piattaforma stessa. A nulla pare esser servito l’intervento dell’azienda produttrice in Italia relativamente ai rincari stellari dell’Amuchina; l’azienda assicura “di non avere alcuna responsabilità relativamente ai rincari rilevati dai consumatori” (…) “La percezione dell’emergenza del diffondersi del virus ha portato a un incremento della richiesta di Amuchina, che l’azienda è impegnata a soddisfare sia aumentando la propria capacità produttiva – spiega in una nota Angelini Pharma – il prezzo ai propri canali diretti di tutti i prodotti a marchio Amuchina è rimasto invariato e non ha subito alcuna variazione rispetto al periodo pre-epidemia da coronavirus”. Anche i supermercati hanno visto un aumento incredibile non dei prezzi ma delle vendite; tanti i cittadini che si sono recati nelle attività commerciali per fare scorta di cibo. E’ importante seguire le linee guida del Ministero della Salute, prestare attenzione senza lasciarsi prendere dal panico. Promuovere la paura e scatenare il panico spesso nasconde interessi anche commerciali. Prefetto, Questore, forze dell’ordine, tutti devono cooperare a salvaguardare la sicurezza dei cittadini dai profittatori che violano le leggi ed inventano truffe assurde, spacciandosi per sanitari e Croce rossa al fine di proporre ingannevoli esami  diagnostici. Abbiamo presentato come Partito Democratico una interrogazione urgente finalizzata a impedire le truffe online e bloccare gli squallidi delinquenti che approfittano di ogni situazione. Bisogna seguire le linee guida del Ministero Sanità e le indicazioni esclusivamente delle autorità competenti. “Così la Deputata Dem Stefania Pezzopane su truffe e sciacallaggi relativi al #coronavirus.