SANITA’ : LA CASA DI CURA INI di CANISTRO ; VOGLIAMO VENIRE INCONTRO AI CITTADINI IN QUESTA PANDEMIA

119
La casa di cura INI di Canistro (L’Aquila) apre nella giornata festiva di
domenica “per fornire servizi sanitari supplementari in questo momento di difficoltà, nelle cure ordinarie, dovute alla emergenza coronavirus”
Dalle 8 alle 14 gli ambulatori con i suoi operatori ed i suoi professionisti saranno a disposizione dei pazienti e dei cittadini per visite e controlli. In particolare, saranno in funzione i servizi di laboratorio analisi per esami e tamponi antigenici rapidi, cardiologia, risonanza magnetica ed ecografia.
“Abbiamo deciso di adottare questa iniziativa nei giorni festivi – spiega il direttore sanitario,
Giampiero Orsini, – per venire ulteriormente incontro a cittadini e pazienti alle prese con i
disagi legati alla pandemia e alla conseguente problematica della riduzione delle cure per
le cosiddette malattie normali, a causa della chiusura di reparti e servizi negli ospedali
pubblici per la emergenza contagi che ha portato a dedicare gran parte di posti letto e
prestazioni ai casi più gravi. Le strutture private – conclude Orsini – sono sul campo per
dare un servizio che integri e sostenga il sistema pubblico che è ormai da un anno sotto
pressione”.
Il Gruppo Ini da oltre 70 anni opera in Abruzzo, Lazio e nel centro-sud Italia, con 10
strutture sanitarie, oltre 1200 posti letto e circa 2mila dipendenti.