L’AQUILA; SPORT: IL PUNTO SU IMPIANTI SPORTIVI E NUOVI APPALTI

104

PALESTRA, SPOGLIATOI E CENTRI POLIVALENTI AL CENTRO SPORTIVO DI PIAZZA D’ARMI.

L’AQUILA – Cinque nuovi interventi, dal valore di 2,3 milioni di euro nel complesso sportivo di piazza d’Armi, che avrà una nuova palestra per il basket, uno spogliatoio con tanto di club house per il rugby, il cui campo avrà anche una nuova illuminazione, una pista pump track, per gli amanti della mountain bike, e una struttura coperta polivalente. Il tutto entro il 2020.

Ad illustrarli oggi in conferenza stampa nella sala Rivera di Palazzo Fibbioni, sede principale del Comune dell’Aquila, il sindaco Pierluigi Biondi, di Fratelli d’Italia, l’assessore allo Sport, Vittorio Fabrizi e il consigliere comunale Leonardo Scimia, anche lui Fdi. 

“Sarà un investimento imponente, pari a 2,3 milioni di euro – ha detto Biondi -. Per noi lo sport è un volano decisivo, abbiamo ereditato la situazione difficile delle squadre di calcio e di rugby, ma poi c’è anche lo sport cosiddetto minore, una diffusa e viva realtà, fatta da tante associazioni, atleti e appassionati. Sarà un buon biglietto da visita, per la futura candidatura a capitale europea dello sport”.Allargando lo sguardo, annuncia Biondi, entro la metà dell’anno sarà completato anche l’adeguamento sismico del palazzetto dello sport di viale Ovidio che, ha sottolineato il sindaco, “è la condizione sine qua non, per completare l’opera. Viene prima la sicurezza, che costerà 500 mila euro, solo 100 mila euro in meno rispetto l’intervento di completamento della pista, spogliatoi e impianto”.

“Questi interventi – ha poi detto Fabrizi – si inseriscono in una visione, dotare la città di strutture di livello europeo. Attraverso l’impiantistica diffusa, con molte strutture polivalenti, si aiuta di molto a far crescere il movimento sportivo aquilano, in tutte le sue espressioni, a far aumentare i praticanti, e i futuri campioni. I frutti di questi investimenti avranno un importante ritorno”.Venendo al dettaglio delle opere previste, sarà realizzato innanzitutto una struttura adiacente al campo da rugby. Il piano, superiore, che è al livello del campo, ospiterà gli spogliatoi, il piano inferiore, una sala club house, che però, in considerazione delle risorse disponibili, sarà per ora lasciata allo stato grezzo, valutando successivamente ulteriori finanziamenti per le rifiniture.

L’importo complessivo dell’opera sarà di 470mila euro, provenienti dalla Cassa depositi e prestiti, per 250 mila euro, e da una donazione della Monte dei Paschi di Siena, per 220mila euro. I lavori sono stati già consegnati all’impresa Artedile srl a fine 2019, temporaneamente sospesi, con la ripresa programmata nel mese di marzo, e da concludersi entro settembre-ottobre di quest’anno. Altra importante opera sarà la palestra di basket, che sarà una struttura polifunzionale da adibire anche a spazio socio-culturale, al posto del vecchio fabbricato già demolito.  Si svilupperà in due piani, in cemento armato, e con copertura in legno lamellare.

L’importo complessivo dell’opera è di 614.086 euro, di cui 200 mila euro di un mutuo già contratto con Cassa depositi e prestiti, e ben 414.000 di una donazione dell’Inps. Si è nella fase di espletamento della gara d’appalto, e il Comune conta di affidare i lavori e far avviare i cantieri entro 90 giorni. Entro settembre sarà realizzata poi una grande struttura coperta polivalente, per attività sociali e ricreative, dotata anche di un campo di bocce. Sara di tipo misto, con prevalenza di legno e cemento armato per le fondazioni, ed in acciaio per alcuni pilastri e per i giunti di forza. Costo dell’opera, 161.147 euro. I lavori sono stati affidati all’impresa Aterno costruzioni srl. 

Quarto intervento è la realizzazione di una pista di pump track, una tra le più interessanti novità per gli appassionati di mountain bike. Il termine inglese fa riferimento al tracciato della pista con dossi e cunette, che andranno a innestarsi tra loro in modo da avere una percorrenza infinita. Importo complessivo dell’opera è di 350 mila euro.

Il progetto esecutivo è stato approvato il 6 dicembre 2017: si è ancora nella fase di espletamento della gara d’appalto, ma assicurano da Comune, l’aggiudicazione è imminente.  Infine è prevista la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione del campo da rugby, con quattro torri porta-fari, ognuna delle quali saranno installati 3 proiettori led da 1.066 watt. Costo dell’intervento sarà di 150mila euro.  Occorre solo firmare il contratto d’appalto con l’impresa Enrico Bergamotto srl, e consegnare i lavori, che dovranno concludersi entro 120 giorni.(Abruzzoweb)