L’AQUILA – UNIVAQ “Orientarsi in Europa, azioni di condivisione sulle diversità sociali attraverso la cultura e lo sport”.

184

Questo il tema della conferenza di respiro internazionale che si è tenuta questo mercoledì all’Aquila presso l’aula magna dell’Università dell’Aquila

Ad organizzarla il Dipartimento di Scienze cliniche applicate e biotecnologiche. Gli interventi dei relatori hanno offerto un orientamento nel complesso scenario europeo sul tema dello sport come strumento dal forte potere educativo, in grado di promuovere iniziative per favorire l’aggregazione e l’incontro delle culture e per creare opportunità lavorative.

Dopo i saluti istituzionali della magnifica rettrice, la professoressa Paola Inverardi, e del direttore di Dipartimento, il professor Roberto Giacomelli, sono intervenuti la prorettrice delegata agli Affari Internazionali, Anna Tozzi, il direttore generale, Pietro Di Benedetto. In rappresentanza della Regione Abruzzo, l’avvocato Paola Di Salvatore, Autorità di Gestione del Programma Ipa Adriatic Cbc, dirigente del Servizio della Cooperazione Territoriale Ipa Adriatic e del Servizio Europrogettazione

REPORTAGE di Emmanuel Ntawizera

Di arricchimento gli interventi della delegata Universitaria per la Disabilità dell’Università, Monica Mazza e del delegato di Ateneo per la collaborazione con la Regione nelle Politiche di Sviluppo, Lelio IapadreRoberta Masci, dipendente di Ateneo, e Angela Di Martino, laureanda magistrale, hanno chiuso i lavori.

. A moderare la professoressa Maria Giulia Vinciguerra,presidente del Cad di Scienze Motorie e delegato di Ateneo per lo Sport.