L’AQUILA:RICOSTRUZIONE; IL CASO L’AQUILA CON LA SCUOLA EDILE AL CENTRO DELLA GIORNATA DELLA SICUREZZA A TARANTO

233

L’AQUILA – La ricostruzione post-terremoto dell’Aquila come caso-scuola alla Giornata della sicurezza, in programma il prossimo 29 giugno a Taranto: a testimoniare una esperienza che ha pochi precedenti sarà l’Ese-Cpt, l’Ente Scuola edile e Comitato paritetico territoriale per la formazione e la sicurezza in edilizia della provincia dell’Aquila.

I lavori dell’evento, promosso dalla Formedil Cpt della città pugliese nella location Facoltà di Giurisprudenza, focalizzano infatti l’attenzione sulla sicurezza dei lavoratori e dei cittadini nella ristrutturazione dei centri storici, facendo particolare riferimento alla ricostruzione dell’Aquila, che ha visto l’introduzione di tecniche e strumenti innovativi.

I complessi contesti di ristrutturazione degli edifici storici possono determinare rischi rilevanti: secondo la tradizione della Giornata è stato scelto di prendere spunto da esperienze concrete ed in particolare, in questo caso, dall’insieme di attività, interventi ed analisi nate nello sforzo di ricostruzione del bellissimo centro storico del capoluogo abruzzese, uno dei più estesi d’Italia.

In questo caso specifico, l’emergenza terremoto del 2009 ha determinato una serie di complicazioni nella messa in sicurezza degli edifici, tanto che si è reso necessario ricorrere a strumenti innovativi di estremo interesse nelle procedure di cantierizzazione e ristrutturazione, che rappresentano oggi una buona prassi anche per azioni di rigenerazione e riqualificazione dei centri storici.

La presidenza e la direzione dell’Ente Scuola Edile Cpt dell’Aquila hanno contribuito direttamente all’organizzazione della Giornata.

All’evento parteciperanno il presidente dell’Ese-Cpt, Giovanni Cirillo, il vice presidente, Luigi Di Donato e come relatori tecnici Lucio Cococcetta, direttore dell’Ese-Cpt, il professor Pierluigi De Berardinis, del Dipartimento di Ingegneria dell’Università dell’Aquila che interverrà su “I piani di cantierizzazione”. Dopo i saluti istituzionali di Donato Giovanni Cafagna, prefetto di Taranto, e Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto, sarà dato spazio all’introduzione dei lavori affidati a Fabio De Bartolomeo e Francesco Bardinella, rispettivamente presidente e vice presidente del Formedil Cpt Taranto, e Giuseppe Leogrande, presidente Collegio dei Geometri di Taranto. Poi, le relazioni di Cococcetta, De Berardinis e Cosimo Netti, dirigente Patrimonio del Comune di Taranto, su “Il Piano di interventi per la città vecchia di Taranto”.

Proiezione del video “La città Vecchia”: memoria e futuro di Taranto, a seguire tavola rotonda coordinata dal giornalista Sergio Pargoletti, a cui intervengono Paolo Campagna, presidente Ance Taranto, Mario Francesco Romandini, presidente Commissione urbanistica Ordine Architetti Taranto, Cosimo Scarnera, direttore Spesal Asl Taranto, e Augusto Ressa, esperto Beni architettonici.

“Parteciperemo con orgoglio a questa Giornata – commenta il Presidente dell’Ese-Cpt della provincia dell’Aquila, Giovanni Cirillo -. La nostra missione sulla sicurezza si estende a più livelli, comprendendo anche i Piani di cantierizzazione, procedure che hanno permesso di coordinare le imprese nei numerosi cantieri del centro storico. Siamo lieti di offrire la nostra esperienza e il nostro contributo alla ricostruzione del centro storico di Taranto”.